Una Pasqua imperfetta, la mia

30 Mar 2018

 

 

 Tutto finalmente in ordine proprio in prossimità delle feste pasquali, il mio sito, dopo tanto lavoro. E' cambiato il nome, ha fatto capolino un brand, il mio.  Il mio cognome, mi dicono in molti, è molto bello, importante... Io direi tremendamente scomodo ed impronunciabile, soprattutto per chi italiano non è. Così, dopo vari tentativi, ricerche e ripensamenti di varia natura, è uscito dal cilindro magico Dequoration. (Il cilindro magico in realtà ha un nome)...E mi piace! Sà di sbagliato, imperfetto, umano direi, naturale, quindi in linea con il mio progetto di tessuti dipinti a mano che sto portando avanti. Imperfetto o errato in arte hanno una valenza molto importante perchè da un errore può nascere una corrente artistica, una filosofia di pensiero. Perchè sono gli errori che ci permettono di migliorarci, non solo in arte, ma nella vita. Si può parlare di bellezza nell'imperfezione, di bellezza nello sbaglio, perchè le nostre imperfezioni sono ciò che ci distinguono. I nostri errori sono la nostra esperienza di vita, la nostra vita è la somma dei nostri successi dopo gli insuccessi, in una continua eterna alternanza. Imparare ad accettare gli errori e guardare loro in faccia, è l'unico esercizio che ci permette di riconoscerci e miglioraci. E io trovo che tutto ciò sia tremendamente bello.

Io trovo belle le macchie di colore, le sfumature imperfette, le linee sottili che si ondulano sul foglio o i materiali ossidati dal tempo e dall'acqua.

La pagina iniziale del sito è un particolare del cuscino che trovate nello shop, la fotografia accanto è invece un particolare di un tronco che ho fotografato all'interno del Parco Nazionale della Svizzera Sassonia, in Germania, luogo immenso e spettacolare. 

Vi auguro Buona Pasqua, buon inizio di un lungo percorso bello e imperfetto. 

Vi auguro Buona Pasqua ora, e buon rinnovamento anche a voi! 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

© Laura Piacquadio