Lasciamoci ispirare dalla polvere del tempo

23 Mar 2018

 

 

 

 

Sono diversi gli artisti che ispirano il mio lavoro e che sento vicini, Morandi è uno di loro. Il silenzio, il senso di calma che pervade le sue opere e il tempo depositato come polvere sulle cose sono alcune delle caratteristiche che prediligo. Questo angolino che ho ricreato lo sento simile perchè fatto di colori polverosi e decori imperfetti. Ho iniziato il mio progetto pensando di posizionare questa chaise longue in questo punto del living molto illuminato, dove poter leggere e rilassarmi. Volevo un colore delle pareti che legasse i colori dei legni dei mobili al del legno del pavimento insieme al colore del divanetto, che rendesse l'ambiente chiaro e luminoso. Volevo proprio ricreare quell'atmosfera del dipinto, neutra e grigia, ma che non fosse spenta e triste. Alla fine ho ottenuto questo non-colore grigio-rosa, caldo e morbido, ma soprattutto variabile. Ma la chaise longue risultava cupa, non mi piaceva. Dai dipinti di Morandi, fatti di molte tinte chiare accostate tra loro, ero lontana anni luce. Sono così intervenuta coi tessuti dipinti e i cuscini. I cuscini oltre ad avere una funzione specifica, hanno alleggerito, il colore scuro della chaise longue. Li ho dipinti del colore molto simile a quello della parete, così il velluto bordeau affiora leggermente creando un piccolo distacco, senza appesantire. Anche il copri divano l'ho dipinto nei toni della stanza. La prossima volta vi racconterò la sua storia. Adesso posso collaudarlo: mi sdraio, prendo una tisana e vista la giornata impegnativa, schiaccio un pisolino.

 

Tags:

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

© Laura Piacquadio